L’arresto, Dicembre 16, 2019 12:58 PM, Beda Schmid

Capitolo 4, Pagina 1 di 2

Capitolo Quattro

Tre sirene ululavano davanti a una porta di una casa malandata in Galway, in Irlanda.
Da una dell wagons scese Max con la pistola in pugno, preceduto da Fell-Bud Ray!
Avanti, non cercare di fare il furbo, moccioso, porta qui quella strega di Mery.
Il ragazzo era in lagrime, e la donna pure, quando uscirono della casaccia la donna fu messa in manette senza che le opponesse resistenza.
Le automobili ripartirono a gran velocità verso la centrale.
Allora, cos’e ‘sta storia con i diamanti? – chiese Max al ragazzo.

Me li ha dato mio padre per dargli al signor Murray Firth.
E chi è?

Il secondo capo della banda “der blaue teufel”. Mio Padre è anche lui un capo.
Il primo capo?
Ma chi è il tuo padre?

Ma è Jens Rey, il terrore della polizia!

La donna, sentendo il ragazzo spifferare tutto cosi facilmente cercò d’interrompere l’interrogazione chiedendo a Max:
Ma voi come avete fatto a catturare me e Fell-Bud?
Mio figlio John mi aveva telefonato di aspettare per poi arrestare il figlio di Jens, Heiler, Axel e Kiel Arkawa sull’isola Jura.

Così le ho costretti a contare e visto che il resto della banda è disperso nel resto del mondo, l’unico ripresentate ancora rimasto in Inghilterra eravate voi, signora Mary Ray! – le spiegò Max.

Ma ora torniamo a noi: dov’è Jens, Friedrich e il resto di quei [resti] di galera?
In Germania a Fürth!!
E voi non lo prederete: ho il suo covo segr…. – Full si tappo d’improvviso la mano cui entrando lei mano.
Continua! Continua! Il tuo racconto mi interessa! Come si chiama e dov’è sto covo segreto? – chiese Max.
Io non aprirò più la bocca!! – urlò Fell-Bud Ray.

Neanche se ti prometto la libertà?
Bud esitò un attimo, poi disse: – e bene! Il covo si chiama “Der Treffpunkt” e si trova a Fürth, che è la capitale della banda “Der rote Teufel”.
E tu e Mary coas hai che fare con sta banda del diavolo?

Quando io e Jens ci eravamo sposati credevo che fosse l’uomo più onesto del mondo; presto abbiamo avuto un figlio: Fell-Bud Rey, che crebbe e crebbe sano e forte, e niente vino a turbare la mia vita, finché una sera Jens tornò a casa ubbriaco e si lasciò scappare certe parole sul canto una banda.

Io dapprima non ci feci caso, ma poi cominciai a preoccuparmene perché queste serate diventavano numerose.
Un bel giorno, gli feci bere una gran quantità di vino e lo interrogai, ed eccone il riconosciuto:
Era diventato un ripresentate della banda “Die Blaue Teufeln”. Aveva fatto molte cose per essa ed era finito primo capo della banda.
Prima ci pensai un pò su – poi dissi: – senti Jens, [credi che] anche io e Fell potremmo associarci per sta banda?
Lui acconsetì

Così mi trovai convolata in questa [fasciana]